"per seguir virtute e canoscenza"
(Inferno XXVI, v.120)

Giovane studiosa e divulgatrice culturale italiana, Martina Michelangeli nasce a Marino nel 1989, e intraprende la carriera di docente di Discipline Letterarie, dopo gli studi scientifici, la laurea in Lettere Moderne presso l’Università di Roma “Tor Vergata” e la laurea Magistrale in Scienze del Testo presso l’Università di Roma “La Sapienza” . Nel corso degli studi accademici ha concentrato la sua attenzione nel campo critico-filologico, in particolare riguardo gli studi danteschi. Nel febbraio 2012 la “Società Editrice Dante Alighieri SRL” ha pubblicato in ebook la sua tesi triennale. Nel corso della sua laurea magistrale ha collaborato con il laboratorio di Scienze del Testo per la trascrizione del manoscritto del “Fiore”, opera attribuita a Dante Alighieri, e della “vida” e la “razo” del trovatore Arnaut Daniel. Nel marzo 2014 la “Edizioni Galassia Arte” ha pubblicato un saggio sullo studio delle rime della “Divina Commedia”, testo con cui nel marzo 2015 vince il primo premio del concorso letterario “Premio Dante Alighieri 2015” della EA Editore. Nell’aprile 2014 la “Edizioni Accademiche Italiane” ha pubblicato la sua tesi di laurea magistrale come pubblicazione scientifica. Nel luglio 2014 la “Edizioni Progetto Cultura” ha pubblicato il saggio di critica dantesca “Le Egloghe di Dante Alighieri”.

Dal febbraio 2014 cura eventi culturali per la divulgazione della letteratura italiana, appoggiandosi a caffè letterari ed associazioni culturali. Presso il Caffè Letterario Mameli27, a Roma in zona Trastevere, dall’ottobre 2017 ha curato la rubrica poetica “A parlar di Dante”, per la divulgazione della “Divina Commedia” di Dante Alighieri, con la collaborazione di artisti nel campo musicale e del teatro. Nel 2017 è stato presentato il suo spettacolo originale e inedito “Donna m’apparve…Nelle dolci rime d’amore”, presso il Museo Casa di Dante a Firenze. Nel 2018 lo stesso spettacolo è stato scelto dal Comitato di Torino della Società Dante Alighieri, per la “Giornata Internazionale della Donna”. Nel 2019 il suo spettacolo originale ed inedito “A filar versi – Faber e il Medioevo” ha aperto La Notte Medievale, nella manifestazione della Primavera Medievale di Bevagna. Insieme al suo ruolo di docente, sostiene la divulgazione della cultura e della letteratura italiana tramite i social, con i suoi canali LetteraturArte, tra cui una sezione podcast su Spotify, e collabora con la rivista Corriere d’Europa per la sezione di “Libri e Letteratura” e con la pagina Medievaleggiando per la sezione “Letteratura Medievale”. E’ socia dell’A.C. SENZA FRONTIERE ONLUS e lavora assieme al Circolo del cinema Mark-Film della Sala Lepanto, con cui ha svolto gli eventi fra cinema e letteratura, come la serata dedicata a Giacomo Leopardi e alla cultura ottocentesca italiana dal titolo "Il giovane favoloso".


Pubblicazioni:

  • La corrispondenza poetica fra Dante Alighieri e Giovanni del Virgilio, edito da Società Editrice Dante Alighieri, febbraio 2012
  • Il canto V e il canto XXXIII dell’Inferno di Dante. La percezione del bene e del male attraverso alcune serie rimiche della Commedia, edito da Galassia Arte, 2014
  • Le Egloghe di Dante Alighieri. Con il testo della corrispondenza poetica, edito da Progetto Cultura, 2014
  • Giovanni Boccaccio e le “Egloghe” dantesche: Una nuova analisi critica sulla questione della paternità dantesca dell’opera, edito da Edizioni Accademiche Italiane, 2014